Crauti in cancro alla prostata

Prostatite incurabile induribile

I crauti sono un alimento fermentatoottenuto dalle foglie di cavolo tritate finemente, stratificate con sale e lasciate fermentare per circa due mesi. Per produrre i crauti si sfrutta una fermentazione lattica naturale : i lattobacilli trasportati dall'aria colonizzano naturalmente le foglie di cavolo crudo e vengono lasciati agire spontaneamente. Quindi, la fermentazione dei cavoli dipende dai microrganismi presenti naturalmente nella materia prima e nell'ambiente di lavorazione.

Questi microrganismi digeriscono gli zuccheri naturali del cavolo e li convertono in anidride carbonica e acidi organici.

I crauti appartengono alla tradizione gastronomica dei territori di lingua tedesca, come Austria, Germania, alcuni cantoni svizzeri e Trentino-Alto Adige, ma anche di numerosi Paesi dell'Est Europa e dell'area balcanica. Il cavolo, infatti, è una coltura che resiste bene ai climi rigidi e la sua fermentazione è un metodo utile per evitare che si deteriori rapidamente 4.

I crauti adeguatamente stagionati sono sufficientemente acidi per prevenire un ambiente favorevole alla crescita del Clostridium botulinumle cui tossine causano crauti in cancro alla prostata botulismo 5.

Non è necessaria né la refrigerazione né la pastorizzazionesebbene questi trattamenti prolunghino la crauti in cancro alla prostata di conservazione. La pastorizzazionechiaramente, inattiva molti dei ceppi probiotici benefici contenuti nei crauti. Andrebbero pertanto preferite le varietà non pastorizzate, leggendo l'etichetta e considerando che i prodotti refrigerati hanno meno probabilità di essere stati pastorizzati.

I probiotici sono microrganismi vivi chequando somministrati in adeguate quantità, apportano benefici alla salute dell'ospite. Gli alimenti fermentati sono ricchi di probiotici e sono stati associati a una serie di benefici per la salute, da una migliore digestione a una maggiore immunità 67. Mentre molti studi hanno analizzato i benefici di ceppi probiotici specifici, sono molti meno quelli che hanno indagato gli effetti dei crauti sulla salute.

Considerando che i benefici dei probiotici sono spesso specie specifica, non possiamo essere certi che anche i crauti possano godere di questi vantaggi per la salute. La maggior parte degli alimenti e integratori ricchi di probiotici contiene miliardi di unità formanti colonie CFU per porzione. In confronto, 1 tazza di crauti contiene circa 3 miliardi di CFU 3 ; inoltre, mentre gli integratori probiotici contengono alcuni ceppi specifici ben standardizzati, nei crauti possono essere presenti fino a 28 diversi ceppi batterici 8.

Chiarito questo, a livello generale, i probiotici apportano benefici soprattutto a livello intestinalema non solo. Come la maggior parte degli altri alimenti fermentati, i crauti contengono una varietà di enzimi che aiutano a scomporre i nutrienti in molecole più piccole e facilmente digeribili Da un lato grazie al generoso contenuto di fibre alimentari e dall'altro grazie alla presunta attività probiotica.

Fibre e probiotici possono infatti aiutare a ridurre i livelli di colesterolo 333435 I probiotici come quelli crauti in cancro alla prostata si trovano nei crauti possono anche aiutare a ridurre leggermente la pressione sanguigna.

Le persone sembrano ottenere i migliori risultati quando assumono almeno 10 milioni di CFU di probiotici al giorno per più di otto settimane Da segnalare, inoltre, la potenziale attività protettiva nei confronti dell'aterosclerosi esercitata dalla vitamina Kdi cui i crauti sono naturalmente ricchi.

Si ritiene che la vitamina K2 aiuti a ridurre le malattie cardiache prevenendo l'accumulo di depositi di calcio nelle arterie Si pensa che questo contribuisca a ossa più forti e più sane. Studi osservazionali suggeriscono che il consumo di verdure crucifere, compresi i cavoli, è collegato a crauti in cancro alla prostata rischio ridotto di molti tumori, tra cui il cancro del colon-retto, della mammella, della prostata, del polmone, del pancreas e dello stomaco 474849 crauti in cancro alla prostata, I cavoli e i crauti sono anche una ricca fonte di glucosinolati e degli isiotiocianati che da essi crauti in cancro alla prostata.

Gli studi suggeriscono che gli isotiocianati influenzano gli enzimi epatici, riducono lo stress ossidativo e l'infiammazione, stimolano il sistema immunitario e combattono lo sviluppo e la crescita del crauti in cancro alla prostata 5253 In studi preliminari in crauti in cancro alla prostata, i glucosinolati e gli isotiocianati si sono dimostrati particolarmente protettivi contro il cancro del crauti in cancro alla prostata, del polmone, della mammella e della prostata Per quanto riguarda i crauti, il processo di fermentazione dei cavoli sembra aumentare la biodisponibilità di queste sostanze utili per distruggere le cellule precancerose 57 Mentre sono necessarie ulteriori ricerche, alcuni studi hanno trovato collegamenti tra alcuni ceppi probiotici e la perdita di peso e grasso addominale 59 Vari studi clinici hanno infatti osservato che chi assumeva cibi o integratori ricchi di probiotici perdeva più peso dei soggetti trattati con un placebo 6162 Tuttavia, come accennato, diversi ceppi probiotici possono avere effetti diversi.

Pertanto, sono necessarie crauti in cancro alla prostata per determinare l'efficacia dei ceppi probiotici specifici dei crauti sulla perdita di peso 65 Va anche detto che i crauti, come la crauti in cancro alla prostata parte delle verdure, contengono poche calorie e sono ricchi di fibre. Cibo e Cucina. Dai un voto a Crauti. Previene il Cancro? Fanno Ingrassare? Calorie Melanzane Sono Troppe? Valore nutrizionale per g di crauti in scatola solidi e liquidi Sali minerali.